Crema pasticcera: consigli di preparazione

Crema pasticcera: consigli di preparazione

Crema pasticcera: consigli di preparazione

Uova, latte, zucchero, vaniglia e amido di mais… pochi ingredienti per realizzare la crema più amata di tutte: la crema pasticcera. Tramandata da una generazione all’altra, questa crema è molto utilizzata per farcire crostate, bignè, torte, dolci di pasta sfoglia, dolci con il pan di Spagna, per preparare semifreddi e tanti altri dolci al cucchiaio. Ma quali sono i problemi che si possono riscontrare con la crema pasticcera?

Crema pasticcera troppo liquida

Uno dei più comuni problemi che si riscontrano nella preparazione della crema pasticcera è la consistenza della stessa. Se è troppo liquida, il modo più semplice per indurirla è quello di aggiungere al composto della farina l'amido di mais o un altro addensante per dolci, in piccole dosi. Affinché il metodo sia efficace, questo ingrediente deve essere aggiunto quando la crema è ancora calda e bisogna continuare a mescolare, altrimenti è molto difficile evitare la formazione di grumi.

Corpo testo_opz 01.jpg

Crema pasticcera troppo densa

Se invece, al contrario, la crema pasticcera presenta una consistenza troppo densa, il metodo migliore per risolvere il problema è quello di allungarla aggiungendo un po’ di latte tiepido o caldo.

Corpo testo_opz 02.jpg

Bilanciare gli ingredienti: il segreto di una crema pasticcera perfetta

È chiaro, quindi, come il segreto per realizzare una crema pasticcera perfetta sia quello di bilanciare gli ingredienti nel modo giusto.

- Il latte. La qualità di latte influisce sulla buona riuscita del dolce: è necessario utilizzare il latte fresco pastorizzato, o in alternativa il latte intero per donare alla crema una conservazione maggiore.

- Le uova. La quantità delle uova può variare da ricetta a ricetta e dipendere dai gusti personali. Addirittura, nella maggior parte delle ricette si usano esclusivamente i tuorli dell’uovo.

- La farina e gli amidi. Per la realizzazione di una crema pasticcera perfetta è consigliato l’uso dell’amido di mais (o combinazione tra amido di mais e amido di riso), rispetto all’amido della farina. Questo conferisce maggior cremosità al preparato e si addensa a temperature meno elevate.

- Gli aromi. Gli ingredienti classici utilizzati per aromatizzare la crema pasticcera sono la vaniglia in bacca e la buccia di limone, che può essere aggiunta intera per poi essere rimossa, oppure grattugiata finemente.

Creme montate o panna: consigli di decorazione

Per realizzare decorazioni precise utilizzando la tasca da pasticciere è importante fare attenzione a quanto la si riempie. È consigliabile non superare i ¾ della sua capienza poiché un’eccessiva quantità di crema affaticherebbe la mano e renderebbe le decorazioni meno omogenee. Inoltre, il calore della mano potrebbe ammorbidire la parte finale della crema rendendola meno montata rispetto alla parte iniziale.

Scoprite le tante ricette con il preparato di crema pasticcera PANEANGELI: lasciatevi conquistare dalla golosità e dalla bontà di questi dolci, per addolcire le gustose pause della giornata, dalla colazione al dopo cena.

Divertiti in cucina

Le nostre creme

TUTORIAL CORRELATI

Gli altri tutorial

Aggiunto ai preferiti
Url copiato
Rimosso dai preferiti
Aggiunto alla lista della spesa
Rimosso dalla lista della spesa